Curry di verdure – veg curry and the day after

Ah i pensieri nel cuore della notte. Ti svegli e ti chiedi se hai sognato e ti resta una sensazione addosso che non sai spiegare…
Sarà il periodo di indecisione ed incertezza, sarà l’arrivo dei primi freddi ma a volte vorresti solo stare in letargo come gli orsetti e svegliarti quando tutto torna a fiorire, spuntano i fiori, l’aria si fa calda. Invece affrontiamo l’autunno milanese e le preoccupazioni che spesso porta con sè. 
Tesi da finire, lavoro da trovare, pensieri da domare. Beh facile che ci vuole…basterebbe mettere il cervello in stand by ogni tanto invece di macinare chilometri al giorno e pensare e riflettere su cose stupide perchè alla fine c’è sempre una soluzione a tutto. Ma tu continui a camminare e pensare…
E per non pensare un ottimo rimedio è cucinare! Tagliare, mescolare, saltare, friggere tutti i rumori che vengono da padelle e tegami sono rilassanti ed ogni tanto mi fermo a pensare – sì anche mentre cucino – che forse dovrei smettere di inseguire strade che non portano a niente e dedicarmi alla vera passione per il cibo e cercar di coinvolgere anche altri in ciò…
E queste riflessioni le facevo ieri mentre preparavo le verdure al curry con ceci e patate. Un modo semplice e veloce di consumare quelle verdure non tanto fresche che stanno lì nella cassetta a guardarvi tristi. Prendetele, tagliatele, saltatele e via! Il giorno dopo ne sono avanzate?
Mica si buttano! No. aggiungete riso thai e via il pranzo è pronto in 15′ 🙂
Verdure al curry e riciclo avanzi
Per 2 persone
1 zucchina media
1 scatola ceci cotti
2 carote medie
2 patate grandi
2 cucchiai curry mix in polvere
1 peperoncino habanero 
acqua calda
Semplicissimo: tagliate tutte le verdure a tocchetti e fatele saltare in padella con un filo di olio e.v.o, aggiungete il curry in polvere ed il peperoncino (a vostro piacimento, attenzione perchè l’habanero è uno dei più piccanti che ci sia!). Unite i ceci che avrete risciacquato sotto acqua corrente. Quando le spezie iniziano a cambiar colore aggiungete acqua calda e coprite. Fate cuocere circa 30′ finchè le verdure non sono cotte.
Servite come contorno o piatto unico. Il giorno dopo aggiungete del riso basmati e servite caldo con un filo di olio. Et voilà, verdure salvate, portafoglio ringrazia e niente sprechi!
Green curry and the leftovers
Ah thoughts…you woke up in the middle of the night thinking…about what? About life, love, work…this unbalanced balance that you try to manage so hard and nothing seems easy anymore.
Thoughts…a good way to stop them is definitely cooking: cutting, stirring, frying every noise in the kitchen is so relaxing. But then…yes I start thinking even while cooking, I know it’s totally insane but I cannot help it. Sometimes instead of chasing something so hard to find I simply stop and think that maybe yes I got to find my way in the food world: share this insane passion with others, share new flavours and believe in the power of food.
Maybe I’ll find my way.
While I was thinking yesterday I cooked this amazing vegan curry made with the sad old veggies stored in the kitchn: potatoes, zucchini, chickpeas and carrots. Simple, you cut them, fry with curry powder and the next day the leftovers are perfect with basmati rice. Low cost, vegan, healthy and simply delicious!
2 Servings:
2 big potatoes
1 zucchini
1 can boiled chickpeas
1 habanero chili (be careful)
salt n pepper
2 Tbsp curry powder
hot water
As I said simply cut the veggies into big chunks, put them into a frying pan with a little bit of olive oil and let them fry for a while. Add the chickpeas and the curry powder. Add the habanero chili, I put just a slice of it because it’s one of the most dangerous you can find, really hot!
Add boiling water and let the veggies cook slowly for aproximately 30-35′.
Serve as side and the next day if you have any leftovers simply put some basmati rice and serve it warm. To make it more tasty you can add a little bit of plain greek yoghurt and serve it with pita bread 😉
Easy, low cost, the veggies are safe and not wasted and I’m sure you’ll smile (and stop thinking).

2 Comments Add yours

  1. Anna Areni says:

    ciaooo complimenti..sono nuova di questo mondo che ne dici di seguirmi passa da me! io ti seguiro' mi farebbe piacere buona serata!

  2. niki says:

    Ciao Anna!grazie 🙂 passo volentieri a ricambiare la visita!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s