Poached eggs

Sono tre giorni che piove 24/24h…
oramai è tutto un unico colore: grigio. Grrr….ed io che volevo godermi qualche pomeriggi al parco con Guzel tra le foglie arancioni… Niente. Si passa dall’estate al freddo più freddo, gelo, inverno.
Week end sottotono visto il freddo e per tirarmi su il morale (ogni scusa è buona) mi sono data allo shopping e alla cucina!
Scones con uvetta e cannella, cupcakes, crumble di prugne e via dicendo…
Il pranzo di oggi invece è stato molto veloce ma non per questo meno gustoso!
Sono una di quelle persone che anche se ha pochissimo tempo DEVO mangiare qualcosa di gustoso: abbasso il panino del bar o gli snack da macchinetta.
Piuttosto mi porto da casa qualcosa di cucinato. Per fortuna oggi ero comoda e sono tornata a casa ma non avevo tempò per pasta o altre diavolerie troppo complicate.
Apro il frigo ed erano rimasti gli asparagi di ieri a pranzo: ottimi. Metto un tegamino sul fornello, una noce di burro ed inizio a grigliarli.
Pronti in pochissimo!
Vedo anche dell’indivia belga, amara da cruda…uhm taglio una in quattro parti, stesso tegamino, filo di olio, fiocchi di sale, spolverata di pepe e via.
Il tempo è tiranno ed ho pochissimo ancora per escogitare qualcosa.
Uova! Benedette uova che siete sempre in frigo!
Per un periodo le avevo eliminate ora eccole prepotentemente presenti in cucina.
Sono veloci, poche calorie, proteine a gogo e via. Basta non esagerare, come tutte le cose del resto!
Uova in camicia (o poached eggs che dir si voglia). Fanno anche da base alle famose uova alla Benedict che sono un piatto da urlo! Ma troppo complicato, quindi ecco il mio esperimento:
1 uovo
acqua bollente
2 cucchiai di aceto bianco
un mestolo
Mettete l’acqua a bollire in una casseruola dai bordi alti.
Non appena inizia a bollire rompete l’uovo nell’acqua e con un cucchiaio mescolate l’acqua stessa con un movimento circolare affinchè si formi un mulinello, un vortice.
Siate veloci e non esitate altrimenti l’uovo non si coprirà bene dalla camicia, diciamo così 🙂
Fate cuocere per 3′ (non oltre altrimenti succederà che il tuorlo sarà troppo cotto, un pò come il mio) e scolate l’uovo con un mestolo traforato.
Adagiatelo sui vostri asparagi, sale e pepe e una pagnotta vicino da inzuppare nel tuorlo! Yummie
Delizioso e pronto a tempo di record!
Buona settimana a tutti

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s