La cotoletta XL a Milano

ottimo risotto milanese

cotolettona…di maiale…

Ok addio estate.
Addio cicale che cantano nei pomeriggi afosi, addio giri in bicicletta sotto il sole.
Benvenute mille sfumature del marrone ed arancione.
Benvenute piogge e giornate in cui respiri il profumo di terra bagnata.
Ed oggi è proprio autunno a Bologna. Mi sono svegliata nel tepore della mia camera che era prestissimo.
Mi piace alzarmi quando tutti dormono ancora e preparare il caffè per prima. Godermi il mio muffin con calma, senza il ronzio della tv in sottofondo. Pace domenicale.
Per fortuna prima dell’abbattersi dell’autunno sono riuscita ieri a godermi un ennesimo sabato milanese. Oramai nei negozietti e botteghe lungo i navigli mi riconoscono i commessi e mi salutano. Mi sento di casa.
Stando lontana questa volta da tentazioni vintage (tappa obbligata è Lady Pix Vintage, poco dopo That’s Bakery di cui vi parlavo qualche giorno fa), mi sono concessa una pausa mangereccia.
“Insomma – mi sono detta – vado spesso a Milano e non mi sono mai concessa nè un risotto, nè un ossobuco, nè una cotoletta! Eh no, questa volta me la godo”.
La tappa è stata L’altro Luca e Andrea (Alzaia naviglio grande 24) www.lucaeandreanavigli.it
Vista la bella giornata, un pò nuvolosa ma comunque gradevole, ci siamo accomodate fuori nei tavolini a pochi passi dal naviglio.
Molti turisti ma anche tanti locali.
Menù con una giusta selezione di portate, ingredienti scelti come il lardo di colonnata oppure il patanegra.
Prezzi un pò altini a prima vista.
Cosa prendere?
Vorrei tutto! Salto gli antipasti che sono quasi tutti salumi serviti su un tagliere di legno come ormai si usa dovunque. 
I primi… Mi delude non poco che gli spaghetti al pomodoro siano sui 10€ ed infatti vedo che sono ordinati solo da una signora tedesca di fianco a me e da una ragazza russa poco più in là. Porzione generosa, giusta ma non esagerata e quindi mi pare ancora eccessivo il prezzo.
Scelgo un risotto alla milanese. Classico che più classico non si può. Prezzo 11€.
Gusto strepitoso, porzione che si mangia in due tranquillamente e quindi rapporto qualità/prezzo ineccepibile su questa portata.
Io mi fermo al primo.
Abbiamo poi la cotolettona: classica cotoletta. Uhm, maiale. Non ad orecchia di elefante.
Prezzo 16€ in linea con il prezzo dei secondi. Sottile, per fortuna non dura nè gommosa.
Delude un pò al primo morso in cui il sentore di uovo della panatura si sente leggermente troppo.
Servita con rucola e pomodorini ma noi abbiamo preferito patate al forno anche se i contorni non ci sono sul menù e chiedendo al personale ci viene ripetuto: rucola e pomodori. Altre alternative?
Patate. Punto.
Tornando alla cotoletta, anche questa si può benissimo dividere in due lasciando così spazio ad un contorno oppure un dolce.
Saltiamo il dolce. La scelta mi convince poco: tarte tatin, muffin pere e cioccolato…uhm 7-8€per un dolce mi paiono esagerati. Ma non avendoli assaggiati non mi esprimo.
Conto 38€ in due in cui segnalo i 3,5€ di una Coca in lattina decisamente esagerati.
Pro: portate abbondanti, location, arredamento, qualità cibo.
Contro: prezzi di alcuni piatti un pò sopra il dovuto, pulizia tavoli esterni da rivedere soprattutto visti i tanti passerotti che girano allegramente lasciando anche i loro bisogni sulla tavoglia e che la cameriera toglie con una spugna (per fortuna avevo già mangiato altrimenti via, conviene mangiare all’interno potendo), un sorriso in più da parte del personale sarebbe un ottimo biglietto da visita ed un invito ad entrare.

Il posto si chiama L’altro Luca e Andrea proprio perchè a qualche civico di distanza vi è Luca e Andrea, il primo locale del duo. 
Nel complesso sufficiente ma forse, e dico forse non sapendo, ci sono altri locali nelle vicinanze in cui poter mangiare bene in un contesto diverso, più attento e meno aprossimativo.

vicolo dei lavandai – bello e caratteristico
Consiglio una passeggiata lungo il Naviglio lungo il quale potrete anche accedere a bellissimi cortili interni in cui diversi artisti espongono le loro opere nei propri atelier!

consiglio post pranzo: passeggiata lungo il Naviglio
cortili della vecchia Milano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s