Bombette di carnevale

Venerdì…settimana positiva direi, anche se manca ancora il week end però fino ad ora ci son stati piccoli attimi di immensa soddisfazione. E vi pare poco?
No dico con tutto il pessimosmo che gira, le piccole soddisfazioni sono una manna dal cielo!
E ieri me ne sono presa un’altra:sono andata finalmente alla scuola d’inglese a fare il benedetto test di livello. Mmmm domande a risposta multipla, comprensione, un pò di chiacchiere in inglese con la direttrice…ok la grammatica è partita malissimo, ho fatto un disastro e già pensavo di tornare a casa con la coda tra le gambe. Poi dopo un paio di strafalcioni ne ho infilate tutte quelle esatte una dopo l’altra 🙂
Bene bene il risultato è stato che rispetto al livello che avevo ottenuto con l’ultima certificazione non ho perso e anzi son migliorata. Allora studiare tutti gli articoli di scienze politiche in inglese e guardarmi filmoni e serie tv in lingua originale è servito!
A marzo inizio e non vedo l’ora.
E proprio perchè ero di buon’umore mi sono fermata al mio vecchio bar dell’università a godermi un ottimo thè verde con una marea di biscotti e devo ringraziare il Caffè Zamboni per mettermi continuamente all’ingrasso ogni volta che passo di là 🙂
E in vetrina c’erano anche le sfrappole o chiacchiere o frappe che dir si voglia. Quest’anno non avevo voglia di prepararle e le ho comprate in pasticceria ma…domenica scorsa ho preparato queste bombette all’anice da una ricetta di Nigella.
Sono buone, bisogna consumarle subito appena fatte perchè dopo la sofficità si perde e non rendono al meglio. Quindi vi consiglio di friggerle all’ultimo momento o al massimo poco prima e di conservarle in forno al massimo un’oretta (ma anche meno).
Con queste dosi ne ho preparato circa 15/18 dipende da quanto le fate grandi, io mi sono aiutata con due cucchiaini da caffè.
Ingredienti
1 uovo
100gr di ricotta
50gr farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
2 cucchiai di sambuca
scorza di 1 arancia bio
2 cucchiai di zucchero di canna
olio di semi per friggere
zucchero a velo
Mescolate l’uovo con la ricotta con una forchetta, dovrà sembrare una crema. Aggiungete la scorza d’arancia, lo zucchero e il liquore. Aggiungete la farina, circa 2 cucchiai colmi. Se serve a rendere il composto più compatto mettetetene un pizzico ancora.
Aggiungete il lievito alla fine. Il composto dovrà risultare come quello di una pastella.
Mettete in una padella l’olio e portatelo a temperatura. Formate delle palline aiutandovi con due cucchiaini formando come delle quenelle. Friggete finchè non saranno dorate, lasciatele sulla carta assorbente per qualche minuto poi servite spolverando con zucchero a velo.
E buon week end a tutti voi!

2 Comments Add yours

  1. edvige says:

    Buoneee passa da me domani ho un piccolo presente ciaooo

  2. Niki Kouzina says:

    sono ottime e se non piace l'anice si può mettere un altro liquore 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s