Cake viola

Sono tornata attiva! Giorni un pò di fretta questi. In realtà non avevo qualcosa di preciso da fare ma quando ti metti a sistemare le cose in casa alla fine ne vieni sommerso e non ne esci più.
In più il freddo che mi fa assumere un ritmo che il bradipo in confronto è di una velocità supersonica!
E anche oggi mi sento una tartaruga…lenta che più lenta non si può. Mi sono persino addormentata sul divano e mica per pochi minuti, mi sono fatta un riposino in piena regola. Ah sì sì.
Ieri però sono venute a cena delle care amiche e almeno mi sono data una scossa, un minimo di sveltezza l’ho recuperata. Peccato che l’effetto benefico di Vale, Tizi e Giuly sia durato solo una serata. Stamattina ero già k.o.
Stare a casa senza lavorare mi uccide. Prenderei a testate quelli che lavorano e si lamentano, stare a casa ti rimbecillisce. Punto. Non vedo aspetti positivi. No.
Ma passiamo oltre….
Tra un piatto e l’altro sono trascorse delle ore piacevoli con le ragazze, al calduccio e senza i rumori frastornanti dei ristoranti a cui sto diventando insofferente. Il dolce lo ammeto non era dei meglio riusciti, faccio pubblico mea culpa però aggiustandolo con un pò di gelato alla vaniglia tutto si è “mascherato diciamo”.
La ricetta l’ho presa e leggermente modificata dal sito http://lacucinadellacapra.wordpress.com/, che personalmente (anche se non sono vegana) adoro!!! Certo il mio pseudo cake imitazione al confronto della sua meravigliosa torta è una brutta copia però insomma bisognerà pur iniziare da qualche parte no?
Le carote viola poi nonostante il loro colore così forte possa suscitare qualche dubbio in realtà sono molto ricche di anti-ossidanti e pare siano la versione “originale2, cioè che in realtà le carote erano prima viola e quelle arancioni siano arrivate solo dopo.
E questo è il modo in cui noi ieri abbiamo finito la nostra cena greca, con qualche piccola modifica.
Ingredienti
1/2 bicchiere di succo d’arancia appena spremuto
160gr di carote viola gratuggiate
1/2 bustina di lievito per dolci
150gr farina integrale
60gr farina di mandorle
55gr di olio di girasole
90gr di zucchero di canna
2 cucchiai di amido di mais
zucchero a velo per la glassa
zenzero in polvere qb
succo di limone
Mescoliamo lo zucchero con l’olio finchè non sarà omogeneo, aggiungiamo le carote gratuggiate, la farina di mandorle, lo zenzero, farina integrale, il lievito e l’amido sciolto nel succo d’arancia.
Versare il composto in uno stampo da cake precedentemente oleato ed infarinato e cuocere per circa 1ora a 180°c controllando con uno stecchino.  
Ho poi preparato la glassa al limone e zenzero cambiando la ricetta originale: 3cucchiai di zucchero a velo, il succo di 1 limone e 1 cucchiaino di zenzero in polvere. Ho poi versato la glassa sul cake rafreddato.
Il colore viola è stupendo, in foto si vede poco e forse la glassa originale viola era molto più scenografica ma ammetto che come prima volta non mi dispiace il risultato.
Naturalmente questa è una ricetta vegana, io ieri l’ho servita con del comune gelato che può essere sostituito con quello vegetale 🙂

One Comment Add yours

  1. edvige says:

    Buona questa versione da provare ciaooo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s