Scarpetta di zucchine

Buon ottobre a tutti! Ed ecco che l’autunno è iniziato a pieno titolo qui a Bologna. 
Non si superano i 25°C e per me altro che autunno è già freddo! Invidio chi si concede ultime giornate al mare, magari al sud come i più fortunati. 
Se potessi farei le valigie. Destinazione? Non so, sicuramente verso oriente.
Oggi vi propongo un piatto che avevo preparato diversi mesi fa poi non ho più rifatto non so nemmeno io per quale motivo.
Ma l’altro giorno ero un pò giù di morale: blocco delle scrittore, il tempo piovoso che non aiuta il morale, un bisticcio tra amici…insomma mi sono messa ai fornelli e avevo assoluto bisogno di qualcosa di lungo da preparare. Affettare, sminuzzare, rosolare…ottima cura contro l’umore ballerino di cui io soffro!
Ed eccolo qui: zucchine ripiene. Oramai sapete che io riempio tutto dai pomodori, alle foglie di vite, ogni occasione è buona. E questo piatto è anche colorato, leggero ed adatto a tutti anche a chi è vegano.
Ecco come si fa.
Ingredienti per 4persone:

  • 4 zucchine chiare
  • 2/3 funghi champignon
  • 1 peperone giallo
  • 1 melanzana
  • 1 scalogno
  • sale e pepe qb
  • olio e.v.o
  • 1 manciata di prezzemolo tritato
Come si fa
Innanzitutto prendiamo le zucchine. Tagliamole a metà e con l’aiuto di un cucchiaino scaviamo la polpa in modo che diventino come delle barchette. Le saliamo e le capovolgiamo su un panno in modo da scolare l’acqua di vegetazione.

Nel frattempo prepariamo il ripieno: facciamo dorare qualche secondo lo scalogno con un filo d’olio in una padella antiaderente. Aggiungiamo la polpa delle zucchine, melanza, peperone e i funghi tagliati a cubetti.
Saliamo e pepiamo a nostro piacimento. Aggiungiamo il prezzemolo.
Quando le verdure sono cotte dopo 5′, devono essere ancora croccanti non troppo stufate, spegniamo e facciamo leggermente rafreddare.
Prendiamo le zucchine scavate, asciughiamole con un pò di carta da cucina e riempiamo con le verdure saltate in padella.
Aggiungiamo un filo d’olio e dopo averle disposte in una teglia da forno ricoperta di carta, le inforniamo a 200°C per 25-30′. Se dovesse servire aggiungiamo una tazzina d’acqua nella teglia a metà cottura per evitare che il fondo si bruci.
Servite su un piatto bianco risaltano i colori delle ultime verdure estive. 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s