Gemista – verdure ripiene alla greca

Ma che freddo fa! Che freddo a Bologna questi giorni. C’è chi è contento, almeno l’afa per qualche ora ci ha lasciato. Ma io la notte, a fine luglio, dormire con la finestra chiusa e il lenzuolino…non ci sto!
Ma per fortuna il meteo corre in mio soccorso e il caldo africano sta per tornare!!! 🙂
Ieri sera ho avuto una piacevole cena con un gruppo di amiche, una bella tavolata di otto donne. E dove andare?
Pizza no. Asiatico sapete che non fa per me….Dunque ci siamo convertite al greco!
Sì ma a Bologna mangiare davvero bene greco è difficile, nonostante stiano fiorendo pseudoristoranti greci in ogni angolo.
Per caso qualche giorno fa sono incappata in una zona impensabile, case in costruzione, leggermente in periferia e mi ritrovo davanti un’insegna “cucina greca”. Ho storto il naso e ho tirato dritto.
Ci ricapita mio padre e scopro che è un posto aperto da un ragazzo che conosco.
Detto fatto prenoto per la nostra cena e ci ritroviamo a cenare sotto un gazebo, lontano dal traffico, con carni alla griglia, una serie di antipasti misti fantastici (tzatziki, melitsanosalata, feta, olive, polpettine di ceci…), pita, retsina il vino greco aromatizzato con resina, un baklava che si scioglieva in bocca…che dire! Il tutto per 17€ a testa.
Beh se siete a Bologna segnatevi il posto: Delogo, via Zaccherini Alvisi 19 Bologna.
Ancora in fase di rodaggio, aperto da dieci giorni forse meno ma un posto su cui puntare con tavolini all’aperto, prezzi adatti a tutti, ampia scelta anche per gli amici vegetariani e vegani (ci sono infatti piatti a base di melanzane, verdure ripiene di riso, involtini di foglia di vite, polpette di ceci).

E proprio un piatto vegano e greco classico che vi propongo oggi: gemista. Ovvero verdure ripiene con riso.
Ecco come si fanno. Io ho usato i peperoni ma si possono usare anche zucchine oppure pomodori tondi.

  • 4 peperoni (gialli, rossi, verdi)
  • 200gr di riso carnaroli
  • 1 cipolla bianca
  • 1 manciata di uvetta bionda
  • 1 manciata di pinoli
  • 3/4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • un pizzico di pepe e uno di sale
  • prezzemolo
Come si fa:
Svuotare i peperoni incidendo la parte superiore e tagliandola come se fosse un coperchio. Togliere i semi. Mettere il riso a cuocere e quando è pronto metterlo un attimo da parte.
In un tegame far saltare i pinoli, aggiungere l’olio, la cipolla finemente tritata, l’uvetta che in precedenza avremo messo in ammollo con un pò di acqua tiepida.
Lasciamo andare la cipolla e il resto per qualche minuto finchè non sarà apassita.
Aggiungiamo il riso nel tegame, mescoliamo bene.
Saliamo e pepiamo. Aggiungiamo qualche ciuffo di prezzemolo. Con questo composto riempiamo i peperoni e li chiudiamo con la parte superiore tagliata in precedenza.
Mettiamo i peperoni in una pirofila leggermente unta con olio extra vergine.
Mettiamo nel forno ventilato a 180°c per circa 30/40, controllando la cottura delle verdure con una forchetta.

10 Comments Add yours

  1. m4ry says:

    Amo la cucina greca..e non potrebbe essere altrimenti visto che ci trascorro spessissimo le mie vacanze estive 🙂 La tua ricetta è favolosa, e le foto fanno venire una voglia da paura 🙂
    Un bacio grande !

  2. Amo la cucina greca e la tua ricetta è strepitosa! Vengo spesso a Bologna a trovare il mio ragazzo, proveremo sicuramente il ristorante che hai consigliato. Grazie!

  3. Soul KouZina says:

    grazie! guarda è un piatto semplicissimo però con pinoli e uvetta è ancor più buono. A piacere si può mettere un pò di carne trita insieme al riso, dipende dai gusti e dalla voglia 🙂

  4. Soul KouZina says:

    provatelo il posto perchè è veramente una chicca. appena aperto da una settimana, personale veloce, gentile e rigorosamente greco! quindi se avete dubbi loro sì che conoscono i piatti 🙂

  5. maribel says:

    Cara SK, l'anno scorso sono stata a Stoupa, nel Mani in Grecia …posto meraviglioso e ho assaggiato il Gemistà…è possibile che abbiano usato la menta al posto del prezzemolo?

    Erano fantastici e mi dicevano pure che ci vuole un riso particolare, quale?

  6. ciao Soulkouzina, divento tua follower e elogio il tuo peperone. deve essere molto buono. Che bella coincidenza essere capitate a pochi giorni di distanza al nuovo greco, come cucina e luogo una bellissima scoperta. Ci tornerò!

  7. anzi scusa, io sono già tua follower, ma ora mi attivo sul serio:)

  8. Soul KouZina says:

    beh può essere che usino la mentà. gemistà è infatti una di quelle preparazioni di cui esistono versioni diverse a seconda di chi la prepara. la puoi trovare anche con carne macinata oppure senza uvetta 🙂
    il riso che usiamo di solito è chiamato karolina, in italia…può essere il vialone o anche l'arborio volendo

  9. Soul KouZina says:

    ahah bebe!grazie.
    guarda io ci torno volentieri, poi lui, il proprietario si vede che ha passione ed è sempre cordiale ed ospitale.
    poi quei tavolini così fuori…sembra non so un ritrovo da università. bello!
    se ci vai fammi un fischio 🙂

  10. Margot says:

    Ciao!grazie dell'informazione.. Proverò al più presto questo ristorante , perchè capito a Bologna spesso ed è un po' che voglio mangiare greco. E poi mi segno questa tua ricetta, adoro le verdure ripiene 😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s