Massimo risultato minimo sforzo

Ah che giornate! Il sole finalmente splende a Bologna e sembra già un assaggio d’estate 🙂
Il ciliegio è esploso nella sua bellissima fioritura, il pesco si è adornato dei suoi fiori rosa, il pero, e i limoni sotto il portico lasciano un profumo così che anche le giornate passate lì sotto a studiare sono più piacevoli.
Persino le piantine aromatiche come il rosmarino hanno dei bellissimi colori e fiori viola.
Ah la primavera, ti invoglia subito a scappare via dalla città per perderti tra colline bolognesi, campagne toscane, persino una gitarella al mare.
In questi giorni così “bucolici” però non manca la corsa continua sul lavoro ma per fortuna settimana prossima si tira tutti un bel respiro e ci si riposa per qualche giorno complice la Pasqua. Beh io faccio doppio visto che festeggerò la Pasqua greca a casa!!!
In questi giorni dicevo un pò frenetici e a tratti rilassati la voglia di restare in casa a cucinare si è leggermente affievolita. 

Ma ciò non significa che non si cucini! Il pane continua ad essere sfornato riempendo la casa di un profumo che solo chi lo prepara da sè può capire. A pranzo si cerca in ogni modo di preparare qualcosa. E così è stato ieri. Non sapevo che fare anche perchè settimana prossima partiamo e sto cercando di non far la spesa tranne che per frutta e verdura, in modo da svuotare il frigo.
Avevo due fettine di vitellone, verdura poca…Quindi mi sono ingegnata ed ho tagliato la carne a listarelle preparando degli straccetti e come contorno ho fatto saltare la scarola con due olive taggiasche.
A me la scarola mangiata cruda sinceramente non piace così come l’indivia belga, quindi le cuocio sempre oppure uso la scarola per preparare degli strudel salati o ancora la classica pizza e scarola come si fa in Campania!
Bene ecco il mio piatto unico per un pranzo o cena express ma comunque cucinato!
Ingredienti per 2

  • 200gr circa di fettine di vitellone oppure di straccetti già tagliati
  • 1 presa di farina
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (io ho usato il cognac non avendo il vino)
  • sale e pepe qb
  • 1 cespo di scarola piccolo 
  • un paio di olive taggiasche sott’olio
  • 1 peperoncino secco
Tagliate la carne oppure se è già pronta fatela leggermente dorate in due cucchiai di olio e.v.o.
Salate e pepate a piacere. Fate sfumare con il vino o il cognac a seconda di ciò che avete a disposizione.
Quando la carne sarà rosolata per bene aggiungete un pizzico di farina e fatela saltare per qualche minuto ancora. 
Preparate la scarola: lavatela e asciugatela per bene. Prendete le foglie e fatele apassire insieme al peperoncino ed un filo di olio e.v.o
Aggiungete le olive e regolate di sale.
Servite la carne su un letto di scarola. Mi raccomando gli straccetti vanno serviti subito altrimenti diventano immangiabili!
Se volete la versione classica prevede di servirli con rucola e grana oppure con l’aceto balsamico di Modena.
Alla fine vanno bene tutte le versioni!
Un abraccio e buon pranzo a tutti 🙂

4 Comments Add yours

  1. Anne says:

    Ottima idea! Da provare!

  2. edvige says:

    Una bell'idea e veloce buona giornata ciao

  3. Patrizia says:

    Deliziosi e molto gustosi questi straccetti…Una ricetta proprio da provare!! Un bacione…

  4. grazie ragazze!a volte bisogna ingegnarsi…aprendo il frigo la domanda è:cosa cucino?
    buon week end a voi! 🙂
    un bacione

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s