Arriva la primavera a tavola

Miei cari buon sabato! A Bologna sembra di essere in aprile, tutto il vicinato si occupa delle pulizie in giardino, famigliole passeggiano con bimbi e cani ed io ho piantato i miei bulbi di dalia 🙂
Ma di prima mattina quando il sole non è ancora alto nel cielo e l’aria è ancora freschina io ero in cucina. Ho preparato il pesce per pranzo (ricetta che vi posterò il prima possibile) ma poi spulciando il web mi sono imbattuta in diversi siti di cake design.
Ho deciso da quest’anno che non avrei più comprato torte o dolci in pasticceria. Sono belle, buone è vero però voglio sapere cosa c’è dentro, come sono fatte è più forte di me.
Quindi anche per il mio compleanno a marzo ho deciso che anche la torta sarà home made. Avevo della pasta di zucchero bianca in dispensa che ho comprato un pomeriggio di ordinario svago tra i reparti dell’ipermercato. Che farne?
Mi sono messa lì ed ho pensato di inziare a prendere un pò la mano con questo prodotto. Cosa farci?
Mmmm. Guardo in frigo e avanza un disco di pan di spagna. Bene.
Marmellata alle ciliege in agonia e la pasta di zucchero. Allora prendo il pan di spagna, con un ring ne taglio tre tondi. Farcisco con la marmellata e ne ricopro anche i lati aiutandomi con una spatolina.
Bene ma ora come la copro?
Allora un pò di zucchero a velo sopra ad un tappetino di silicone – si farà così?! – e tiro un pò la pasta. Carina ma non mi convince. 
Prendo qualche goccia di colorante rosso, impasto e rimpasto con le mani e viene fuori un colore rosa marmorizzato.
Beh almeno il colore non è male!
Ok ristendo la pasta e la butto letteralmente sopra alla mini tortina. La faccio aderire meglio che posso e taglio la parte in eccesso.
Bene ma è bruttina così 😦
Che fare? Avanza della pasta, taglio una fettuccia e la uso a mò di nastro. Una specie di fiocchetto a fermarlo sul davanti.
Quasi quasi mi addentro a provare a plasmare  una rosellina, lo facevo col pongo da piccola sarà poi così diverso?
In realtà no! Inizio a prenderci gusto.
E se facessi anche una calla?
Perchè no! Ma non ho il giallo per farci il polline. Va beh lo farò rosa per questa volta.
Che ne dite?

Per prima volta dai non è proprio brutta brutta – bruttina dai – e visto che è commestibile io me la mangio dopo pranzo!
Sicuramente nella prossime settimane i fiori saranno la mia nuova passione e quindi proverò a farli anche in pdz.
Un abbraccio e buon sabato a tutti voi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s