Polpettine una tira l’altra

Buon venerdì a tutti miei cari! Speriamo che il sole splenda in questo week end. A cosa vi dedicherete?
Io farò un pò di giardinaggio, ho qualche bellissimo bulbo da piantare, gli ulivi da scoprire, qualche oleandro da potare. A dir la verità credo che mi limiterò ai bulbi, mettere troppo le mani rischierei di far danni!
Non vedo l’ora il mese prossimo di riempire i vasetti del balcone di fiori colorati e profumatissimi. Non vi mette allegria svegliarvi la mattina e vedere i vostri fiori così belli sul davanzale?
Ammetto che a volte parlo con le mie piantine 🙂
Ieri sera ho visto delle care amiche in centro e siamo state a fare un aperitivo. 
Confesso che a me gli aperitivi non piacciono, se quando frequentavo la facoltà di legge ero una fan degli happy hour ora le mie uscite per questo “rito” di massa si sono molto ma molto ridotte. Però ogni tanto faccio un salto a bere qualche drink. La scena, per cui odio gli aperitivi (o meglio odio come sono organizzati) è la solita: gente che si ammassa come in fila alla mensa per riempire mini piatti in plastica strabordanti di orribile finger food.
Certo certo ci sono locali e locali, ed io parlo per quelli che conosco a Bologna. Però noto questa tendenza ormai diventata prassi che i cocktail sono beveroni a base di acqua (paghi 6€ e dopo un paio di sorsi c’è solo ghiaccio), e poi basta con queste ciotole di: insalata di riso, cous cous, crescente varie, crudites…
Ve la faccio breve, il locale di per sè è molto carino perchè è il Museo di arte moderna (MamBo, via D. Minzoni – Bologna) ma anche qui ti aspetteresti una maggior cura rispetto ai locali della zona universitaria.  Posti così potrebbero essere davvero un ottimo punto d’incontro! Non credete?
Perchè vi parlo di finger food? Un pò perchè tra varie idee stavo pensando che per il mio compleanno che si avvicina vorrei invitare gli amici proprio più cari per una cena informale in veranda e quindi apro una serie di post a tema “finger food”. E poi perchè ieri parlando di picnic proponevo proprio il finger food come soluzione a queste gite fuori porta!
E oggi cosa facciamo? Polpettine con lenticchie!
Allora le polpettine sono una goduria che piace a tutti, grandi e piccoli! Di patate, ai formaggi, di verdure, di carne ne esistono tantissime varianti.
Oggi vi propongo queste che sono semplicissime e si fanno subito. E non costa neanche troppo (eh un occhio anche al borsellino no?!)
Ingredienti

  • 300gr lenticchie (già lessate)
  • 150gr formaggio (parmiggiano, pecorino, gruyere, gouda… a piacere insomma!)
  • farina qb per legare
  • sale e pepe qb
  • timo, maggiorana
  • 2 uova
  • olio per friggere
  • pangrattato qb
Come si fa
Frulliamo le lenticchie insieme al formaggio. Aggiungiamo le uova intere e farina quano basta per legare il tutto. Aggiustiamo di sale e pepe, le erbette aromatiche e formiamo delle palline grandi poco più di una noce. Le passiamo nel pangrattato.
Le tuffiamo letteralmente nell’olio a temperatura e quando saranno dorate le tiriamo su. Lasciamo qualche minuto a raffreddare su carta assorbente.
Possiamo servirle con una salsina a base di yoghurt (credo che vi preparerò anche questa oggi) oppure con una semplice insalatina.
Secondo me si possono anche passare al forno per renderle più leggere. Quasi quasi ci provo anche perchè tra le cose che poco sopporto c’è il fritto.
Vedremo tra poco il risultato!
Baci e buon week end 🙂

Ragazzi non ho resistito: complice il sole e l’aria frizzante ho aperto il portico e ho messo in funzione la cucina estiva friggendo le polpettine. Sono una goduria, me le sono già mangiata al sole insieme alla mia cucciola e vi consiglio di ascoltare il cd di Duffy.
Non potete capire quanto mi entusiasmano queste piccole sciocchezze! 🙂

11 Comments Add yours

  1. i finger food casalinghi sono sicuramente più genuini di certi locali che ci sono in giro.

  2. Meggy says:

    Ciao!Guarda non me ne parlare perché anche nella mia città non c’è un posto decente dove fare un aperitivo decente con un buffet decente.Non capisco perché i titolari dei locali non riescano a comprendere quanti affari farebbero offrendo cibo di buona qualità in accompagnamento ai drink … il discorso cambia completamente di fronte a queste polpettine di legumi, sfiziose e saporite, da provare quanto prima!A presto e buon we ^^

  3. verissimo! ma piuttosto manca la fantasia 😦
    basta insalate di riso, cous cous, pasta il tutto messo sullo stesso tavolo
    uff!

  4. ciao meggy!benvenuta 🙂
    sono deliziose!anzi erano visto che me le sono già mangiate senza aspettare l'ora di pranzo 😛
    buon week end a te!

  5. Lorena says:

    ottime davvero! anche qui oggi finalmente sole e temperature ragionevoli!!!! 😀

  6. Chiara says:

    Ciao, stavo cercando una ricetta vegetariana per domenica perché abbiamo ospiti degli amici conosciuti quest'estate e guarda cosa trovo!!! Meraviglia! Mi aggiungo ai tuoi lettori, se vuoi passare a trovarmi il mio blog sta nascendo in questi giorni, sei la benvenuta!!!

  7. Bella questa idea delle polpette di lenticchie e formaggio, sono fatte molto bene

  8. ciao chiara!benvenuta 🙂
    passo molto volentieri
    guarda si preparano in pochissimo e usando formaggi più o meno saporiti sono delle chicche!
    io ho usato il gruyere ma anche con del epcorino secondo me sono anche meglio!
    a presto

  9. grazie! guarda smentiscono l'idea che i cibi vegetariani siano noiosi o insapori 🙂
    torna a trovarmi!
    a presto

  10. Francesca says:

    Ciao!! Ottime queste polpettine, davvero irresistibili! Sarà che io non riesco mai a fermarmi, davvero una tira l'altra!! Complimenti!
    Franci

  11. ciao franci!
    sono buonissime anche fredde ti dirò 🙂
    oggi le ho preparate di nuovo!
    torna a trovarmi quando vuoi!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s