Home is where the heart is

L’ho nominata stamattina nel post sugli involtini in foglia di vite. E siccome ho la mattina libera vi voglio parlare della mia città, Volos.
Qualcuno potrà obiettare che non sono nata in Grecia. Benissimo. Ma perchè negare che la casa è dove il cuore risiede. Ho vissuto buona parte della mia vita a Bologna, qui ho studiato, frequentato l’università e la mia famiglia per ora vive qui.
Qualche anno fa ho vissuto per circa un anno ad Atene, a Plaka per la precisione e da allora mi sento più a casa lì che non qui in Italia. 
Tra qualche anno, spero il prima possibile, lascerò l’Italia per trasferirmi nella città in cui sto mettendo radici: Volos. Qualcuno mi ha detto più volte “cosa ci vai a fare in Grecia? Non vedi come sono messe le cose?”
E io dico: “tu vivi in Italia. Sei contento? Ami il tuo Paese? Se la risposta è no vai e cerca dove il tuo cuore sarà in pace”.
E per me il cuore ha scelto Volos. Ci capitai per caso in vacanza quando avevo 11 anni, insieme ad amici di famiglia e da allora non me ne sono più andata.
La famiglia di mia madre è originaria di un’altra zona, vengono dalla città di Veria nel nord ma hanno viaggiato molto quindi non hanno un vero e proprio punto di riferimento.
Quando sono arrivata a Volos la prima volta, nei dintorni non c’era niente se non: mare di un blu indescrivibile, ulivi e pecore.
Le cose sono leggermente cambiate ma lo spirito è rimasto fondamentalmente quello, terra semplice e selvaggia. Secchissima in estate ma con un’esplosione di colori in primavera!


La mattina puoi scendere al porto ed aspettare che i pescatori tirino i pesci fuori dalle reti per venderteli freschissimi!
(porto di Amaliapolis, mia foto)

Volos gode di un clima mediterraneo più mite ma a volte, soprattutto nei mesi estivi, il termometro può salire di parecchio così come il tasso di umidità (in estate si arriva tranquillamente a 40°C aggiungo io fan del caldo africano!).
Primavera e autunno costituiscono il miglior periodo per una visita. L’inverno è la stagione adatta per praticare sport invernali al centro sciistico del Monte Pilio mentre l’estate va sicuramente dedicata ad escursioni alle numerose spiaggie dei dintorni, alcune delle quali sono ancora immuni dal turismo di massa (da Wikitravel).
Luogo archeologico presente della mitologia, da qui infatti si ritiene partirono gli Argonauti alla ricerca del vello d’oro. Sulle pareti di alcune case le pitture ne testimoniano il mito. 
A Volos sono nati due personaggi che hanno dato lustro alla città: il pittore Giorgio de Chirico ed il celebre compositore Vangelis.
Non potete visitare Volos senza fare una passeggiata lungo il porto, arrivare a Plateia Eleftherias (piazza della libertà) e concedervi un pò di shopping lungo la via Ermou fino ad arrivare alla centralissima chiesa di San Nicola, nel pieno centro della via oggi totalmente pedonalizzata.
E che pausa sarebbe senza una sosta per rinfrescarsi al tavolino di uno degli innumerevoli cafè sorseggiando un fresco Frapè oppure guardando i vostri vicini giocare a tavli?
Se avete fame niente di meglio di una sosta in uno dei famosissimi tsipouradiko della città, che la rendono famosa in tutto il Paese – tra i migliori visitate quelli della zona di Nea Ionia!




Isola di Trikeri nella punta estrema del Monte Pilio.















Tramonto sulla vallata di Almyros 
(estate 2011)




Che dire, spero di aver condiviso con voi una piccolissima parte delle bellezze della mia regione! Se non avete idee per l’estate partite per la regione della Magnisia. Oltre a Volos sono degni di esser visti: le Isole Sporadi (Skiathos, Skopelos e Alonissos), il Monte Pilio, e la costa con tutti i suoi paesini lungo il mare.
*Tutte le foto di questo post sono mie. Non copiate senza autorizzazione. Grazie.

6 Comments Add yours

  1. Günther says:

    mai come in questo periodo mi sento vicino aun paese non sono bello ma anche bello dentro con delle persone fantastiche 🙂

  2. ciao!grazie.
    hai ragione, l'importante è non perdere il proprio spirito!
    unisciti a noi se hai piacere
    a presto 🙂

  3. Ciao e che meraviglia questo tuo racconto … da oggi ti seguo, buona serata, Carolina

  4. Miss muffin@ says:

    …se non avessimo i sogni… che senso avrebbe l'esistenza?? sono pienamente daccordo con te!! inseguirli,sempre, è la ricetta della felicità!!
    da oggi ti seguo anch'io…passa anche da me se ti va!!

  5. ciao Carolina! benvenuta 🙂
    grazie, viene facile quando ti svegli in un posto così e l'unico rumore che senti sono i grilli che non stanno zitti un secondo! 🙂
    a prestissimo
    baci

  6. ciao benvenuta anche a te!!!
    guarda a yoga ho imparato una cosa molto bella: se vuoi essere triste nulla al mondo ti renderà felice. ma se decidi di essere felice niente e nessuno ti toglierà la felicità.
    basta trovare cosa ci fa star bene 🙂
    passo da te!
    un bacio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s