L’elogio della lentezza

Buona domenica a tutti voi! 
Stamattina mi sono svegliata un pò giù. Causa? Il tempo grigio e la giornata uggiosa che si prospetta su Bologna in questa domenica di metà febbraio.
Mi sono svegliata prima degli altri ed ho infornato subito i cookies al cioccolato di cui avevo pubblicato la riccetta qualche giorno fa. Due minuti in meno ed erano perfetti! Finalmente ho trovato le dosi giuste e sbaglio la cottura?
Siccome ne ho ancora una ventina in freezer la prossima infornata sarà quella giusta (speriamo).
Voglia di cucinare anche oggi vicina alle zero e poi c’è mamma a casa che ha voglia di qualche suo manicaretto e quindi come dirle di no?!
Intanto mi sono messa avanti per domani ed ho messo in acqua a dissalare le foglie di vite per preparare un sfizioso mezè greco!
Ogni tanto ci sono delle giornate in cui abbiamo voglia di rallentare, prenderci un pò di tempo. Tempo per pensare, riposare, liberare la mente. La domenica è perfetta per questo. Sì lo so, ci sono i panni da stirare, il pranzo da preparare per i parenti che arrivano, ma ogni tanto dovremmo chiudere bottega e prenderci del tempo per noi.
Io oggi mi voglio prendere questo tempo: leggere il libro che ho sul comodino ( Kundera, “L’insostenibile leggerezza dell’essere”), coccolarmi un pò il mio cane, fare un giro in un negozio di bricolage alla ricerca del necessario per restaurare due comodini che altrimenti sarebbero da buttare e fare un bagno caldo.
Chi l’ha detto che dobbiamo avere sempre le giornate piene? Piene poi di cosa scusate?
Riunione, file alla posta, corse in banca, ore interminabili davanti a documenti e scartoffie in ufficio…basta!
Riprendiamoci qualche sano momento d’ozio che in passato sono stati tanto apprezzati ed osannati dai nostri predecessori.
Io inizio così: cookies e un buon libro!
*E ne approfitto per cambiare veste al blog. Ho trovato finalmente quella che mi piace! Ci ho messo un pò ma alla fine credo che sia la più adatta, si legge bene e il rosa così tenue mi rilassa!



Buona domenica a tutti voi miei cari.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s