Un dolce risveglio

Qualche giorno fa è iniziato il grande gelo di cui tutti abbiamo sentito parlare in tv e non solo. Ho fatto un pò di provviste di cibo e mi sono ritrovata con diversi pacchi di farina. Apro il frigo e vedo che il burro è rimasto in un angolino. Che fare?
Mmmm, farina e burro, burro e farina. Ecco! Aggiungi un uovo ed ecco una fantastica pasta frolla per un’ottima crostata fatta in casa. 
Premetto che non compro mai le basi pronte, buone per carità ma piuttosto “finte”, vuoi mettere la soddisfazione di impastare tu una base per la tua torta? Ed ecco fatto, trovato il modo per consumare il burro che avevo aperto da qualche giorno e anche per utilizzare un vaso di marmellata di ciliege ottima che mi avevano regalato dei cari amici in Grecia.


Ingredienti
300 gr di marmellata (gusto a piacere)
per la pasta frolla:

  • 250 gr farina 00
  • 125 gr burro (meglio se biologico)
  • 140gr zucchero a velo
  • 1 uovo (da allevamento a terra)
  • scorza di 1/2 limone (biologico)
Come si fa

Premetto che la pasta dovrebbe essere preparata la sera prima, se non si ha troppo tempo a disposizione va bene anche un ora prima, deve restare in frigo per raffreddarsi.
Mettiamo la farina in una ciotola abbastanza alta, aggiungiamo il burro freddo a tocchetti, lo zucchero a velo, l’uovo e la scorza di mezzo limone.
Io personalmente aggiungo anche mezza fialetta di aroma alla vaniglia. Impastiamo con le mani il tutto aggiungendo dell’acqua tiepida q.b per aiutarci. Dopo aver ottenuto un composto abbastanza sodo da poter essere lavorato senza che si incolli alle mani lo avvolgiamo nella pellicola trasparente e lo trasferiamo in frigo per una notte (o in alternativa per almeno 1ora).

Preriscaldiamo il forno a 180 °C (se ventilato), imburriamo e infariniamo una ortiera di diametro di 24cm. Stendiamo con il mattarello l’impasto lasciandolo con uno spessore di circa 1cm. Foderiamo il nostro stampo e mettiamo la pasta in eccesso da parte per la decorazione.
Bucherelliamo il fondo con una forchetta. Spalmiamo bene la marmellata sulla nostra base.
Stendiamo l’impasto rimasto e formiamo delle strisce che andremo a disporre sulla superficie della torta formando una griglia. 
Inforniamo per circa 40′ o finchè la superficie non risulterà dorata.

Il risultato è questo che vedete qui sotto.





CONSIGLIO: potete preparare le crostate tutto l’anno utilizzando le marmellate di stagione o a seconda dei costri gusti personali.

Devo ringraziare due carissime amiche per l’inizio di questo blog: Tiziana che condivide la stessa passione per la cucina e la fotografia, e Silvia che con un semplice sms mi dice di apprezzare i miei dolci.
Del resto cucinare e non condividere con nessuno il cibo che piacere è?
Bon appétit

2 Comments Add yours

  1. TixiS says:

    già la foto è da leccarsi la bocca….wow!!
    Mi piace di più questo blog, la veste che gli hai dato…..continua così…se no…da chi prendo le ricette 🙂
    BRAVA NIKI!!!

  2. Grazie!!! Iniziamo con qualche dolce visto il freddo di questi giorni poi ho un paio di ricette greche, non potevano mancare!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s